STORIA DI ORDINARIA PAZZIA…L’ASSISTENTE SOCIALE RACCONTA

Ciao sono Valeria, in arte Gioacchina. Coordino una struttura per malati psichiatrici.

I veri pazzi sono fuori

A me e ai miei colleghi ci puoi trovare al bar dopo ore e ore di lavoro (MAL PAGATO SE VA BENE!!) a parlare di quel gol che ha fatto Leo l’altro ieri uno Spettacolo!!! o di come è stato bravo Filippo al saggio di violino perchè il “mio Filippo ha fatto progressi”, siamo preoccupati se Gioacchino ha la pressione alta o se Nadia sta ingrassando. A vederci sembra che parliamo dei nostri figli, perchè parliamo di loro come dei nostri “ragazzi”, invece parliamo di malati di mente…di Pazzi.

Noi conosciamo i paesi e le città della nostra provincia per ospedali e Csm, perchè li giriamo tutti. Ci riconosciamo quando ci vediamo e ci lamentiamo di questo o di quell’ospedale in cui la fila è lunga oppure lodiamo il medico che è stato bravo. Ogni tanto facciamo qualche pettegolezzo, perchè negli ospedali l’attesa è lunga e non sempre ci portiamo dietro un libro.

Noi non finiamo in televisione, già perchè noi ai nostri ragazzi vogliamo molto bene e non li picchiamo. Noi non siamo in tv, però io ci vorrei andare solo per mostrare il gol di Leo che ha fatto ieri al progetto calcetto, o l’assolo di Filippo nel saggio di musica o vorrei fa sentire a tutti quel commenti di Paolo sull’ultimo film di Silvio Orlando. “Valè bello…ma non c’erano tette…mi sono annoiato”

Vorrei andare in tv per mostrare che ” è vero che non è tutto oro quello che luccica, ma non è tutta merda ciò che è marrone”, nel senso che ci sono delle “strutture in cui avviene lo schifo , ma ci sono anche strutture dove avvengono ogni giorno dei piccoli miracoli e nessuno li vuole vedere perchè la merda fa più notizia.

Ciao sono Valeria, in arte Gioacchina. Coordino una struttura per malati psichiatrici. Lavoro con i Pazzi ma sappiate che secondo me QUELLI VERI SONO FUORI!!!

3 thoughts on “STORIA DI ORDINARIA PAZZIA…L’ASSISTENTE SOCIALE RACCONTA

  1. avrei tanto voluto avere a che fare con Gioacchina, quando ero dentro, e non con quella merda che era marrone perché era proprio merda. succedeva di tutto. ho faticato a guardare di nuovo verso il sole.

  2. É vero si da molto moltissimo spazio a tutte quelle notizie che fanno scalpore perché le cose vanno male, perché siamo cosi abituati ormai a vedere tutto nero e lamentarci che al resto non facciamo piú caso, che il bello della vita non lo vediamo piú, che non immaginiamo che ci siano una Valeria con i suoi colleghi che continuano a fare un lavoro mal pagato per il bene di qualcun altro. E forse bisognerebbe dare maggior risalto a quello che funziona, dare voce a Leo, a Filippo a Paolo a Nadia perché le cose cominciassero a cambiare davvero.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...