I “CREDO” DE LA DISOCCUPAZIONE INGEGNA

Io ci sono cresciuta credendo nelle rovesciate di Bonimba…e così oggi, in questa domenica di afa pugliese..il mio pc, il rumore dei tasti…un lavoro che non solo non mi soddisfa ma che non viene neanche pagato..ecco i miei CREDO:

locandina

Credo nel rumore dei tasti mentre aggiorno il Cv, e credo che probabilmente finirà nella cartella “spam” di innumerevoli mail.

Credo al doppio suono di campanello, del padrone di casa che viene a prendere l’affitto ogni mese e credo nel rumore sordo della mia mano che bussa alla porta del Presidente per chiedere lo stipendio del mese di Marzo ad agosto.

Credo che scegliere di fare l’assiste sociale sia stata una scelta giusta, credo che esserlo sia stata la miglio scelta della mia vita.

Credo nei segni e nelle parole, ma più nei segni…perchè superare i limiti della comunicazione vale molto di più che comunicare…e credo che segnando e parlando avrò molti più modi per mandarti a quel paese.

Credo che per stare vicino ad un disoccupato in certi momenti ci vuole forza…ma stare vicino per un occupato gratis ci vuole anche coraggio.

Credo in Antonio e Antonella, (papà e mamma) che ci credono ancora…

Credo che da qualche parte:  lassù, laggiù..ci sia qualcosa o qualcuno che vedendo la mia vita si stia molto divertendo.

Credo che il mondo visto attraverso gli occhi dei miei ragazzi,(lavoro in una struttura per schizzofrenici), sia molto più bello di quello che vedo io…allora oggi, anzi da oggi ho deciso di vederlo come loro…

Credo che il mio conto corrente c’ha un buco grosso…ma credo di non essere l’unica in queste condizioni. Quindi: una serata al bar, un buon libro, un piatto di pasta all’amatriciana (con la pancetta dell’eurospin per ingrassare), due dita di Martini non riempino questo buco..ma lo fanno pesare di meno.

Credo che la voglia di scappare da un paese con ventimila abitanti vuol dire che hai voglia di scappare da te stesso, e credo che da te non ci scappi neanche se sei Eddie Merckx. Credo che non è giusto giudicare la vita degli altri, perché comunque non puoi sapere proprio un ca**o della vita degli altri.

Ecco la mia colonna sono di oggi…

BUONA DOMENICA DISOCCUPATI INGEGNOSI!!!

One thought on “I “CREDO” DE LA DISOCCUPAZIONE INGEGNA

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...