LA BIBBIA DEL RAGGIRO DEL PORTA A PORTA

 GRAZIE SQUADRA ANTITRUFFA TARANTO PER LA SEGNALAZIONE. Qualche giorno fa, mi contatta il gruppo facebook di Squadra antitruffa Taranto per chiedere di diffondere questi documenti…e io, dopo esserne rimasta schifata ho copiato e condiviso.

LA BIBBIA DEL RAGGIRO: Ecco come le società piramidali del porta a porta, prendono in giro i candidati!

Grazie ad un nostro importantissimo collaboratore, siamo riusciti ad entrare in possesso, tramite un Formatore di una società che si occupa del porta a porta nel ramo energetico, di un importante documento utilizzato per istruire i “Trainers” su come comportarsi con i candidati in fase di contatto/colloquio e durante i primi giorni di “prova”. Sostanzialmente, come prenderli in giro. Una serie di situazioni in cui, chiunque sia mai stato in contatto con società del genere, si rivedrà in un modo o nell’altro.

Questo documento, ci è stato riferito, è basato sullo schema procedurale utilizzato come BIBBIA dalla gran parte delle società che operano nel medesimo campo, praticamente il genere di realtà imprenditoriali che, ogni giorno, discutiamo sulle nostre pagine, e vi darà un’idea limpida e chiara di come agiscono al fine di mentire e confondere i candidati che si affacciano a questo mondo per la prima volta.

Il manuale, a tratti ridicolo, è piuttosto sconvolgente. Una sorta di copione di menzogne, che pone un particolare accento sui metodi per aggirare le domande che metterebbero a nudo la reale attività della società (il porta a porta) e la posizione contrattuale del candidato, e tecniche per metterlo costantemente in una posizione di “timore” verso la situazione lavorativa esterna e l’idea del fallimento. Manifestando in oltre una vera e propria ossessione nell’evitare che informazioni negative sulla reputazione della società trapelino tra i giovani dipendenti. Questo si traduce in un’opera di “isolamento” dei candidati stessi, con dei richiami costanti a non lasciare che i novellini parlino tra di loro per evitare il circolare di voci, notizie, e considerazioni negative a proposito della società e della metodologia, e che non vengono influenzati da amici, parenti e fonti esterne.

Ho sottolineato in rosso le parti che reputo più significative, simboliche e, a volte, divertenti. Vi invito a leggerlo interamente per comprendere a pieno lo squallido sistema che si cela dietro e a condividere tali documenti, affinché tutti possano vederci chiaro.

In bocca al lupo per la vostra ricerca lavorativa e..occhi aperti!

Ps. I seguenti documenti non sono riservati, sono stati censurati per eliminare qualunque riferimento ad una società specifica e, la fonte, inviandoceli, non ha violato alcun accordo di riservatezza.

123INSINUA LA PAURA DI PERDERE????

4ALLE 21: 15 SEI OBBLIGATO A CHIAMARE?? ma scherziamo!

67891011 1213https://www.facebook.com/media/set/?set=a.587300521362137.1073741828.409335425825315&type=1&stream_ref=10

Un saluto da Ladisoccupazioneingegna a  “Squadra antitruffa” per la segnalazione!!!! CONTINUIAMO A DIFFONDERE!!!!

13 thoughts on “LA BIBBIA DEL RAGGIRO DEL PORTA A PORTA

  1. AHAHAHA VOGLIO MORIRE! ecco perché ho sempre odiato i commerciali, e quando un amico mi ha proposto di entrare in una di quelle società piramidali di vendita porta a porta l’ho praticamente sbattuto fuori dalla mia cerchia di amici! Nel giro di una settimana lo avevano lobotomizzato e programmato a tempestare amici, parenti e vicini di casa con richieste e proposte, tentativi di vendita etc.
    Se uno appena appena ha un po di insicurezza, o abbastanza disperazione addosso, cade nella rete e non ne esce più. Il vero problema è che è tutto legale… e i polli ci cascano

  2. OmmioDdio! mi ricorda molto un colloquio di lavoro fatto per una società che effettuata vendite Door out Door… Ricordo questa energia, questa positività, ma soprattutto, cosa che qui non si evince, il fatto di sottolineare facili e ingenti guadagni che neanche un dipendente della regione o un assessore potrebbe ottenere in anni di carriera. Ricordo che come un martello pneumatico picchiava su sto fatto qui.
    -Che potete arrivare a guadagnare 3000, 6000 euro al mese
    -Potete fare carriera e arrivare al mio posto
    _potete se guadagnate, avere uno stipendio variabile
    -guadagnate subito con la prima vendita
    e così via.
    il dato psicologico è molto importante, visto che loro puntano sulla paura di perdere e l’entusiasmo di vincere…

  3. Un metodico e ben organizzato sistema per organizzare un vero e proprio lavaggio del cervello!
    Con modalità diverse ci sono passato anche io in passato, e per mia fortuna mi suonò una campanella in testa giusto in tempo per tirarmene fuori. Ho maturato una mia convinzione: diffidare di qualsiasi sistema o metodo pseudo commerciale che per funzionare richiede continue pressioni, incentivazioni e stimoli vari…

  4. che schifo, sto per vomitare. Eppure c’è chi ci casca, mi chiedo come sia possibile. E sono la prima ad avere fame di lavoro, ma questo è creare un esercito di dipendenti sfruttati, senza diritti e che lo tirano in quel posto ai clienti.
    NON LASCIARE SOLO UN PRIMO LIVELLO CON UN ALTRO PRIMO LIVELLO è raccapricciante, ma peggio ancora è CAROTA-BASTONE-CAROTA.
    Da paura.

  5. Il marketing è un cancro dell’economia reale. L’economia reale è cosrtruire, produrre, cantiere, fabbrica, progettare. I marketeer invece sono: vendi azioni subprime che creano reddito positivo dai debiti. Non a caso tutti i family banker, i promotori finanziari, gli agenti immobiliari, i venditori di assicurazioni sono cresciuti con simili schemi di lavaggio del cervello e franchising. E stanno domainando il mondo… infatti il mondo sta andando a fanculo a suon di bolle speculative che altri non sono che schemi ponzi, bilanci passivi sui debiti, nulla venduto come oro,… non è economia reale, è illudere qualcuno che un pezzo di carta sia oro per sottrargli denaro. Quando poi diviene carta straccia per milioni di persone….eehhh c’è la crisi mondiale. Non è mica colpa di chi ha legalizzato questi sistemi / società.

  6. allenamento ……. il solo fatto che un aspirante al posto di lavoro sia definito così è un oltraggio all’intelligenza dell’essere umano.
    Ricordo che in passato, anche io ero stata contattata e invitata a far parte di una “famiglia” di promoter, mi esposero come primo argomento la facilità di guadagno, risposi che non mi interessava e l’interlocutore sgranando gli occhi girò i tacchi e sparì. Domandai cosa era successo …… tattica, per farmi credere che stavo buttando al vento il mio futuro.
    Scoppiai a ridere, ma tanto ,tanto, tanto, e quando mi ripresi li lascia dicendo “poverini, come siete ridotti male”.🙂 ancora oggi esistono persone che applicano questa tattica anche in altri ambienti di lavoro!! ci sono giornate in cui si concentrano, proponendomi improbabili guadagni! deplorevole!!
    Concordo cone te, denunciare e informare è un contributo doveroso per marginare questo “fenomeno del marketing”
    che di fenomenale non ha niente e non porta a nulla se non allo svilimento del malcapitato.
    buon febbraio
    Sally

  7. Mio padre per un po’ di tempo c’è finito dentro. Purtroppo queste aziende approfittano del bisogno di lavorare delle persone, per le loro magagne. Mio padre con un’azienda che non cito, per qualche anno ci ha lavorato decentemente. Dopo le cose non sono più andate bene, e da allora ne ha lo schifo.
    Funzionano tutte allo stesso modo, e fanno tutte schifo!

  8. Fanno schifo….
    E’ ora di finirla con questi pagliacci.
    Meglio stare a casa come me.Tutti i giorni alle ore 13:00 con i piedi sotto al tavolino perchè il buon mangiare non mi manca.
    Massimo (precario P.A. e CONTADINO autosufficiente)

  9. Ignobili individui e tutti italianissimi. E di questa stessa forza sono anche quei falliti/e dei call center di vendita e quegli altri e altre che cercano di accalappiarti per strada con Mondolibri e altre cause pseudo umanitarie. Io mando affanculo tutti e ringrazio quei tre milioni di italiani e italiane che preferiscono essere bollati e bollate come inattivi, fancazzisti e casalinghe ma non cascano a fare queste cose ignobili. Che schifo.

  10. Pingback: LA BIBBIA DEL RAGGIRO DEL PORTA A PORTA | La disoccupazione ingegna | L'arte di Michelasso

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...