DIVIDO LA BABYSITTER PER #SPENDEREMENO..E LA BABYSITTER LO SA???

pubblicità

LA DISOCCUPAZIONEINGEGNA REINVENTA LA PUBBLICITA’ DI ENEL..

C’è una pubblicità, che dopo quella del grande Gatsby, mi ha decisamente ammorbato. La cosa “paradossale” è che i pubblicitari di ENEL pensavano di aver fatto la grande rivoluzione con la loro fantastica pubblicità e i suggerimenti per #spenderemeno, in realtà quest’idea prima di venire ad Eni è venuta allo Stato Italiano, solo che Eni lo ha messo in pubblicità, lo stato italiano c’è lo fa vivere. Più precisamente (che italiano non è…ma concedetemelo) lo stato italiano permette ad una categoria di persone di usufruire di agevolazioni per spendere meno… ecco come fa

#SPENDEREMENO SI PUO’:

  • anche se ho tanto lavoro, dichiaro fallimento per poter scindere i contratti a tempo indeterminato e ricrearli a progetto per #spenderemeno
  • apprendistato fino a 30anni per #spenderemeno
  • co.co.co per #spenderemeno
  • offro uno stage non retribuito ma che fa curriculum per #spenderemeno
  • prendo le mazzette per #spenderemeno
  • vado con le escort per #spenderemeno (una moglie costa di più!!!)
  • non faccio fattura per #spenderemeno
  • offro lavoro in nero per #spenderemeno
  • sottopago (tanto c’è crisi, accetteranno tutti) per #spenderemeno
  • trasferisco i miei capitali in Svizzera per #spenderemeno
  • oltre ai capitali sposto l’azienda nei paesi poveri per #spenderemeno
  • non pago le tasse per #spenderemeno
  • finti progetti finanziati dell’Unione Europea per #spenderemeno
  • timbro il cartellino e vado a fare la spesa per #spenderemeno
  • entro in politica per #spenderemeno
  • non pago i dipendenti per #spenderemeno
  • niente misure di sicurezza nei cantieri per #spenderemeno
  • divido la babysitter con i vicini per #spenderemeno (MA LA BABYSITTER LO SA??)
  • ULTIM’ORA mi faccio rimborsare i gratta e vinci e la lapdance per #spenderemeno (firmano assesori calabresi)

Queste sono solo alcune delle strategie per #spenderemeno, sicuramente ne esistono molte di più, alle 7.30 sono solo queste quelle ricordo..vi invinto a completare l’elenco, aggiungendo nei commenti  altri modi per #spenderemeno e gravare sulla disoccupazione e sulla crisi.

PS: se per caso Eni leggesse quest’articolo, siete pregati di leggere i post precedenti e vedrete quanti modi esistono per risparmiare!!!!

Annunci

11 thoughts on “DIVIDO LA BABYSITTER PER #SPENDEREMENO..E LA BABYSITTER LO SA???

  1. Hai fatto un fantastico post 😀
    unica cosa stai attenta all’ente che non è ENI ma Altro Mercato dell’Enel
    (l’Enel è l’ente nazionale dell’energia elettrica, mentre l’Eni è l’ente nazionale idrocarburi, due aziende diverse.)

  2. Delocalizzo in Cina licenziando italiano per #spenderemeno e vendo qui in Italia (finchè c’è ancora qualcuno che ha soldi da spendere).
    Uso lo scudo fiscale per #spenderemeno in tasse.
    Flessibilizzo il lavoro più di così: ora se vuoi lavorare devi pagare – io #spenderemeno, mentre tu #porchitanti…
    ^_^

  3. formazione continua, nuove verifiche di durabilità dei materiali (che tanto le imprese fantasma non fanno così come non chiamano l’ing. per il progetto edile e la verifica delle normative), assicurazione professionale obbligatoria detta anche ennesimo obolo alle banche, #spenderemeno…magari !

  4. Post fantastico!!! La pubblicità dell’enel sembra quasi uno scherzo, ma a me è successo davvero! Faccio babysitter a due famiglie che abitano l’una accanto all’altra, in tutto tre bambine di cui due della stessa età e che giocano spesso insieme! Più di una volta è capitato che si riunissero a giocare tutte insieme in una delle due case quando c’ero io… finchè i genitori erano alla porta accanto non mi sono permessa di chieder loro i soldi, poi però una volta è successo che ho dovute tenerle tutte e tre insieme perchè entrambe le famiglie me lo avevano chiesto, a quel punto mi sono fatta pagare da entrambe… per voi è sbagliato? dovevo chiedere un pochino di meno rispetto alla somma che chiedo normalmente? Proprio della serie “divido la baby sitter per spendere di meno”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...