LA COOP SEI TU. LA COOP E’ ANCHE MIA MADRE E NON E’ D’ACCORDO

2013-03-27 17.29.20

La coop sei tu, e visto che la coop sei tu, coop ti fa risparmiare sulla spesa, perchè la coop sei tu! La coop è anche mia madre, che fa la spesa da 50anni e visto che ha molto più esperienza di me, ha notato il barbatrucco della coop.

Da un paio di settimane, la voce della Littizzetto ci sta torturando, appena apri un video su youtube ecco la manina della coop, appena cambi canale eccola li la voce della Litty, spegni tutto vai in auto ma la coop ti segue ovunque anche in radio. Allora visto che mi avete rotto ora spiegherò perchè comprare alla coop non conviene. (a me lo ha spiegato mamma)

PER OGNI 10€ DI SPESA SUI PRODOTTI A MARCHIO COOP, LA COOP TI REGALA 3€ DA SPENDERE DAL 15 DEL MESE SU ALTRI 10€  DI PRODOTTO A MARCHIO COOP= SPENDO 10+10 PER RISPARMIANDONE 3= 17€

Prima di questa fantastica promozione però, la coop il mercoledì applicava il 30% sui prodotti a marchio coop a prescindere dalla spesa totale: si potevano acquistare 5€ di prodotti a marchio coop e all’istante veniva scalato il 30% di sconto. Il risparmio non solo era istantaneo, ma era il cliente a scegliere quanto spendere, inoltre alla coop si sceglieva se andare 1 o 2 volte al mese…

Ora invece, per avere 3€ di sconto ne devo spendere 20€ e non meno di 20€ altrimenti lo sconto di 3€ non è applicato, e soprattutto non lo posso spendere qui e ora, ma lo spendo tra 15 giorni. In più per avere lo sconto bisogna andare due volte, uno per ricevere lo sconto e l’altro per riscattarlo.  GENIALI!!!

A questo punto mia madre si sente presa in giro da chi da settimane le propone un offerta poco conveniente per le sue tasche. Spendi 20€ te ne diamo 3€, e se i 20 non li ho, il risparmio non c’è l’ho???

29102008007

Coop ti informo che la coop non sono io, quindi il nuovo spot è questo “la coop sei tu, tranne Gioacchina e la sua famiglia”.

Annunci

9 thoughts on “LA COOP SEI TU. LA COOP E’ ANCHE MIA MADRE E NON E’ D’ACCORDO

  1. Si, comunque dalle mie parti la coop ha fatto anche false fatture per 160 milioni di euro con dei vecchi soci… poi quando fecero un concorso per 3 cassieri part time, si iscrissero al concorso in 8.000 (CPI più vicino ha ben >20 mila iscritti), e casualmente fra i tre prescelti uno è il figlio del dipendente del Comune…gli altri due non so chi siano.

    Il fatto è questo: coop sta per tipologia di società con determinate regole. Nulla vieta che dei ladri patentati o degli approfittatori gestiscano una tipologia di società coop-erativa.

  2. Se c’è una scelta obbligata il concetto di risparmio è tutto da rivedere, è vero! Basta pensare anche che ci metto due volte il carburante per recarmi alla coop se non è vicino casa! Bell’articolo, la prima foto è eccezionale!

  3. Qui in liguria che è una regione tradizionalmente “rossa” c’è l’egemonia delle coop! Infatti esselunga da anni tenta di aprire ma non ci riesce… Io credo che un pò di concorrenza faccia bene invece, anche considerando il fatto che la coop dopo il cambio lira/euro ha tenuto i prezzi uguali senza abbassarli, pur mantenendo al tempo stesso la nomea di “conveniente”. Inoltre, avendo lavorato per tre mesi nell’Ipercoop ti posso assicurare che tutta quella pubblicità fastidiosissima e propaganda alla radio (tipo littizzetto : ) in cui in tutti i modi vogliono far passare la coop amica dell’ambiente è falsa: nel retro del magazzino dove ho lavorato c’erano quintali di prodotti finiti al macero che potevano benissimo essere riutilizzati !

  4. sono andata proprio sabato all’iper (coop).. una coopp iper…da rabbrividire. già l Litty mi sta sulle balle da quando ha fatto tutte quelle polemiche negli scorsi mesi, quindi non ti dico quanto odio la pubblicità finta amichevole.
    Però sulla spesa ho risparrmiato qualcosina, soprattutto perchè c’era la sagra del tutto a 1 € quindi ho comprato di tutto.. a 1€: marmellate sughi piadine biscotti…come dici tu: sconto immediato e TANGIBILE. anzi mangiabile.

  5. Propostone: mandiamo i CV con le ricevute di ritorno e scommettiamo su quanto tempo ci mettono a: a) tornare indietro con letto il messaggio, b) a non tornare indietro le ricevute di ritorno, c) ad avere una risposta qualsiasi essa sia, d) a ricevere un non letto e gettato nel cestino il messaggio xyz e) avere un colloquio. Che ne pensate ?

  6. Io per esempio scommetto che mando una lettera pubblicitaria all’azienda xyz e do 2 a 1 che me la trashano senza leggerla, 3 a 1 che mi inviano la ricevuta di ritorno; 6 a 1 che si iscrivono alla newsletter e 20 a 1 che mi chiamano per un colloquio. Chi vuole scommettere con me 1 euro ?

  7. Ed ecco che misero Nunzia de Girolamo del PDL al ministero dell’agricoltura. Peccato che sia in conflitto di interessi visto che il padre gestisce una famosa cooperativa agricola di vini.
    ^_^”

    Amara scoperta per la litizzatto sapere che le cooperative le aprono sia i rossi che i neri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...