GIOACCHINA LEADERISSIMA NEL SETTORE MIO

leader

Ieri ho passato il pomeriggio a mandare curriculum, potevo passare la mia domenica a leggere o al parco ma sto tempo mi ha obbligata a stare a casa, quindi ho deciso di inviare a caso qualche curriculum..e ho notato che esistono in Italia milioni di aziende LEADER, ma leader de che???

Probabilmente sono stata educata male, ma quando leggevo i libri di sociologia mi ero illusa che il leader fosse uno e solo uno, qui invece ne spuntano tantissimi.
Sono tutti leader nel settore, ma non solo nel loro settore in tutti i settori del mondo e di ogni specializzazioni. Queste fantastiche, bellissime aziende leader nel settore, non cercano manager cercano….collaboratori motivati (perchè per un’azienda leader ci vuole motivazione) per vendere prodotti e servizi dell’azienda leader ad altissimissime proviggioni leader, e a prezzi vantaggiosissimi per il cliente. (Azienda leader nel settore ecclesiastico, cerca venditori per promuore le proprie campane alle parrocchie) Ma se sei un’azienda LEADER nel mondo e nell’universo,  non dovresti già avere un pacchetto clienti bello ampio? altrimenti come avresti fatto a diventare leader??? Quindi mi sono attrezzata:

Carissime aziende leader,
sono GIOACCHINA e sono leader nella disoccupazione e nell’ingegno, visto che ho una tariffa sul mio cellurare che quando mi chiamano mi ricaricano, ho deciso di inviarvi curriculum in modo che anche questa settimana, grazie alle vostre chiamate, (che farò in modo di far durare a lungo) avrò la ricarica agggratis!!!!Grazie!!!

e comuque… AVREI VOLUTO FARE IL FRIGORISTA

per qualsiasi cosa, anche per ricaricarmi agggratis: ladisoccupazioneingegna@gmail.com

Annunci

19 thoughts on “GIOACCHINA LEADERISSIMA NEL SETTORE MIO

  1. ahaha tutta la mia stima per aver detto la verità sulle aziende leader! Ma essere leader al giorno d’oggi fa figo e non impegna… fa cv insomma. E le aziende (leader o no) al giorno d’oggi hanno cambiato strategia: si fanno un cv bello bello, pronto per farsi assumere da noi disoccupati! Chissà che poi le manteniamo e gli paghiamo pure i contributi… robb de matt

  2. Guarda… per un periodo ho fatto la “copy” per siti web……….. volevo fare documentazione quando scrivevo cose, tipo “azienda leader”. Ma mi hanno detto “o scrivi così oppure ti licenziamo”.
    Bella la vita! Ma si… è solo questione di vendersi…. si sa che l’apparenza inganna!
    Però il messaggio per le ricariche è geniale!!!!!!!!!! 🙂

  3. L’azienda dove lavoravo io amava la parola “leader”.
    Era la leader del settore.
    Poi io, da brava e onesta scribacchina ho iniziato a scrivere “una fra le prime/ le più importanti/ principali”.
    Mi sembra più onesto.
    Forse è per questo che mi hanno silurato.

    • c’ho provato a lavorare per un giornale…ma non era leader quindi, io essendo leaderissima sono andata via …(era un lavoro non pagato!!!!), apparte ciò, ho una relazione complicata con la punteggiatura..quindi più che furore farei terrore!!!!

      • Ma noo guarda io sono famosa per le bolle ed i puntini eppure lavoro in banca pensa un po’…..è li’ non hanno nessun senso Dell umorismo…dai dai insisti ci sarà’ un azienda leader con un addetto al personale fuori dagli schemi! O no?

      • la follia dilaga in ogni dove…mando curriculum e continuo a cercare!!!! forse nel curriculum dovrei mettere che ho un blog…così anche se non mi assumo almeno si fanno 4 risate!!!!

  4. Pur se con garbo e ironia, sollevi una questione spinosa, quella della credibilità dei nostri imprenditori. Ve ne sono molti, alcuni li ho conosciuti, che brillano per serietà e competenza oltre che per intraprendenza (qualità indispensabile per chi sceglie di creare una propria attività) e ve ne sono tanti altri, anche di questi ne ho incontrati, che possiedono solo quest’ultima caratteristica. Così finiscono per essere degli inguaribili venditori del nulla. Benché qui da noi ci si riempia la bocca con la storia del made in Italy, la verità è che all’estero le nostre imprese spesso godono della stessa reputazione dei nostri politici. E gran parte di questo disastro è provocato dalle nostre aziende… leader.

  5. Io lavoravo per un’azienda il cui proprietario non sapeva di essere leader, ma sapeva di essere il padrone, detto più volte e in dialetto perché rafforzava il suo essere padrone. Poi spesso concludeva la frase iniziata da “io sono il padrone” con un “e faccio quello che mi pare”. Secondo me quindi azienda leader è un po’ come la casa della libertà dell’ottavo nano: facciamo un po’ come c… ci pare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...