WHATSAPP A PAGAMENTO ED IO MI LAMENTO???

whatsapp

Premettendo che su questo blog, “il sacrosanto diritto alla lamentela” è rispettato, la mia vuole solo essere una costatazione.

Per chi non lo sapesse WhatsApp Messenger è un sistema di messaggistica mobile multi-piattaforma che funziona in modo simile agli SMS ma si appoggia al piano dati esistente del tuo telefono per inviare e ricevere messaggi. Dato che WhatsApp si serve dello stesso piano dati che viene usato per le e-mail e la navigazione web, puoi inviare ai tuoi amici messaggi, immagini e molto altro ancora senza limiti, in modo totalmente gratuito o quasi.(Cit WHATSAPP.COM )

Il problema nasce dall’ultima frase, perchè da qualche tempo WhatsApp è diventato a pagamento. TERRORE, ORRORE, PAURA E LAMENTELE. Tutti i giornali ne parlano,catene di Sant’Antonio sotto forma di sms vengono mandati a tutti gli amici e ci si dimentica di tutto (guerre, MPS; persino di ZIo Michele e del pancione di Belen). A che prezzo?? 0,79€ annuali, ma come si legge su IL MESSAGGERO: se hai l’IPhone per te WhatsApp è gratis.

Capisco che quando una cosa da Gratis diventa a pagamento ci si infervora, ma parliamo di meno di 1€ all’anno, dopo un anno di prova gratuita!!!
Per cercare di comprendere “l’homo lamentus” mi sono immedesimata in lui e stamattina ho girato per casa cercando oggetti che costassero meno di 1€. Vivendo in una casa totalmente low cost ne ho trovate un bel pò! Poi ho guardato il mio telefono (che mi è stato regalato!!) e la tariffa che ho sul telefono (che mi pago io!!). e l’immedesimazione è finita..perchè? TU CHE TI LAMENTI DI 0,79€ ALL’ANNO, PENSA AL FATTO CHE PER AVERE WHATSAPP, NON SOLO HAI UNO SMARTPHONE (che non costa 1€) AVRAI SICURAMENTE UNA CONNESISONE INTERNET SUL CELLULARE.
Allora mi domando, cosa sono per te 0,79€ all’anno? Sono così importanti da farti dimenticare che in casa avrai milioni di cose che ti sono costate più di1€?
Se poi non sei disposto a pagare per messaggiare, puoi sempre passare a Viber che per ora è gratutito oppure per risparmiare il costo di WhatsApp comprati l’IPhone.

Annunci

32 thoughts on “WHATSAPP A PAGAMENTO ED IO MI LAMENTO???

  1. Ben detto Valeria!!! Io la settimana scorsa ho pagato i miei 0.79 € e sono convinto di aver fatto un acquisto intelligente (è la prima volta che pago un’app per il mio smartphone, e credo sia giusto dare un contributo ai programmatori che ci sono dietro a questi software)

  2. Premetto: ho l’Iphone. Probabilmente x necessità pagherei gli 0,79€. Ho messo whatsapp xche era gratis, l’ho fatto mettere a tutti gli amici che non sapevano cosa fosse, x poter smsare gratis in pace e tranquillità.
    Ma e’ l’ennesima presa per i fondelli che non tollero. Un programma che era gratis e funzionava (e funzionava xche era gratis) e allora genialità: facciamocelo pagare!! Come mai non c abbiamo pensato prima (perché l’avrebbero scaricato di meno?).
    E poi beffa delle beffe mi sento dire: “ma è un buon lavoro, e’ giusto che venga retribuito”.
    E io mi guardo e dico: ma voi da che pianeta venite? No perché ci voglio abitate anche io eh.. Così li si che sarei ricca come Creso..
    Oh se qualcuno ha una Guida Galattica x arrivarci son qui…;)

    • Per la Guida Galattica te ne consiglio una che è quella di Douglas Adams che ha scritto una giuda galattica per autostoppisti! Ma non sò dirti com’è perchè non l’ho letta!!
      Il fatto che sia diventato a pagamento credo perchè a differenza delle altre App non ha la pubblicità e quindi sostenerne le spese diventa difficile. I due ideatori rispondono così: Insieme, abbiamo lavorato in tutto 20 anni presso Yahoo, facendo del nostro meglio per tenere in vita il sito. Ebbene sì, lavoravamo giorno e notte per vendere pubblicità, perché era quello che faceva Yahoo. Raccoglieva dati, serviva pagine e vendeva pubblicità. Abbiamo visto Yahoo farsi eclissare in dimensioni e portata da Google…le aziende vendono tutti i tuoi dati per venderti pubblicità”. Quindi, secondo me, pagare per un servizio “pulito” è una cosa che io faccio volentieri. Parere strettamente personale!!!

      • Ovviamente ti do ragione. Sono una sostenitrice del consumismo dopotutto 😉 te la consiglio io la Guida Galattica x Autostoppisti: l’ho letta ed è fenomenale.. Saggia come “Dio su una Harley” (altro che consiglio)
        È vai così G. Lamentarsi e’ una delle poche cose che ci fa ancora sentire vivi e con qualche potere. Di opinione.

  3. Ahahahahah! si..in effetti tutti queste cose le ho pensate anche io! cosa saranno mai 0,79 Eu all’anno…ora cosa di più pure un caffè… quindi rinunciarci non mi pare un gran sforzo. Bha.
    Ma d’altronde siano italiani, se non ci lamentiamo per queste cose… per cosa ci lamentiamo?! eheheheh (crudeltà!!)

  4. non conosco whatsapps, non mando sms a raffica, non telefono ogni tre minuti, non condivido, ma… volevo precisare una cosa: io non mi sono “dimenticato” “del pancione di Belen”, sia ben chiaro che io non ne sapevo nulla del pancione di Belen… e se Belen volesse niente niente attribuirmi la responsabilità del pancione… io non ne so e non ne voglio sapere niente. Belen! Toglitelo dalla testa! Oh!

  5. Premesso che Viber fa schifo, crasha di continuo ed impalla il telefono, sì.
    Sono d’accordo con te.
    Infatti già ho pagato per l’account.
    E’ un signor servizio, c’è poco da fare, e si risparmiano soldi per gli sms.

  6. Il problema è che stai pagando qualcosa che non è materialmente in mano tua, qualcosa che potresti avere scaricandola da emule, crackandola. In Italia scaricare interi CD, discografie, programmi, sistemi operativi gratis (cioè pirata) è visto come una cosa buona, anzi una cosa da furbacchioni. Io stesso, quando mostro la mia libreria di itunes o un ebook comprati legalmente, vengo deriso o come minimo guardato come un matto. “Hai comprato questa canzone di Pinco? perché? su emule ho scaricato l’intera discografia, aggratis!”. Un mio collega vide che stavo comprando un film su itunes e mi disse: “ah ma perché i film si pagano?”, con un sorriso ironico che avrei volentieri spento con un cric della 128 sui denti.

    • a perchè su itunes si compra???!!!! ovviamente scherzo…io amo più l’oggetto fisico, quindi ho fatto un mega ordine da Amazon…ho comprato un bel pò di cd, e una persona mi ha detto..”questi cd masterizzati sembrano veri” veramente sono originali…”ah..ti conviene?? perchè non ti modernizzi??” probabilmente è partente stretto del tuo collega. Pur di non sentire lamentele se lo scaricassero, facessero quello che vogliono ma che lo facessero per fatti loro e senza disturbare me!!!

    • Idem.
      Purtroppo sono un onesto patologico.
      E se una cosa mi piace, io voglio pagarla.
      Quando la gente scopre che compro regolarmente cd, film, fumetti, libri ed ebook rimane stupita.

  7. Anch’io credo che tale cifra sia irrisoria!MA ai soliti musoni lamentosi e facili ai fin troppo conosciuti processi di vittimizzazione se proprio temono di dover ipotecare la casa, a chi ne ha una…consiglierei di mandare meno sms spesso inutili ed inviati slo ed esclusivam perchè gratis….Ah, un sms alla bravissima Gioacchina: continua così, ti seguo sempre ma risp. poco perchè ho pochissimo tempo…bimba…pappe…pannolini…casa..spesa…e….visto che sono in cassa integrazione in deroga…studio per conseguire la magistrale…con libri comprati su internet…con lunghe ricerche…ah: Il mese di ottobre della C.I.D l’ho appena avuto qualche giorno fa …..buon lavoro!

  8. credo che lamentarsi sia uno sport internazionale 🙂 ci si lamenta a prescindere! poi è la stessa gente che non scende nemmeno dall’auto per suonare il citofono e chiama dal cellulare (ovviamente senza un piano di tariffa integrato) e prende l’auto (nonostante la benzina sia aumentata di parecchio) per andare ad acquistare le sigarette e praticamente tutto ciò supera i 0.79 eur (ma tutti poi hanno i decoder satellitari per le paytv… ecc ecc) e ci definiamo homo sapiens 🙂 hihihi

  9. Senza contare che, come tu dici, 0.79cents non so nulla, e credo che siamo tutti forniti di smartP non tanto lowcost… in realtà è sempre stato a pagamento su android, ad eccezione del primo anno dalla creazione. Chi l’ha scaricato in quell’arco di tempo, ce l’ha gratis ad vitam. Per gli altri, invece, son sempre stati 0.79cents dopo il primo anno di prova gratuita. È solo adesso che sta nascendo ‘sto polverone.
    Per 0.79cents all’anno.
    Questo non è essere pulciari.
    È essere proprio stronzi.

  10. Non ho ben capito cosa sia successo, anche a me è comparso l’avviso della scadenza, ma ora ha ripreso a funzionare normalmente…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...