IO FACCIO JOGGING E TU DIMAGRISCI

SOTTOTITOLATO IO LAVORO A TE TI PAGANO

Oggi, esercito il mio diritto di incazzarmi con il mondo, con tutti nessuno escluso. Perchè non avendo un soggetto fisico con nome e personalità su cui sfogare la mia rabbia, oggi sono incazzata con tutti.

Chi segue la pagina facebook “La disoccupazione ingegna” avrà letto della mia piccola disavventura di ieri, per chi non l’ha letta o ancora DEVE iscriversi vi riporto il dialogo di cui sono stata la protagonista:

– Valeria sei laureata in progettazione, quindi ti affido un progetto, te lo gestisci tu interamente (contatti le famiglie, fai la valutazione, ti occuperai dell organizzazione e stesura del progetto)
– Grazie sono davvero felice per quest’incarico.
-Ovviamente il tuo nome non comparirà sul progetto…sei una tirocinante…

Un commento mi ha dato la carica “spero che tu li abbia mandati a quel paese”. Stamattina mi sono svegliata battagliera, decisa ad andare dalla mia assistente sociale responsabilie per dirle che il mio nome doveva comparire sul progetto.

Sono entrata negli uffici della AUSL decisa e sicura di me (percentuale di sicurezza 100%), arrivo daventi alla porta dell’uffico sento la mia assistente sociale urlare come una pazza (percentuale di sicurezza 80%), la tirocinante non laureata esce piangendo dalla stanza (percentuale di sicurezza 40%). Riunione finita entro io un pò meno sicura ma sempre carica e decisa.

– Valeria, su andiamo avanti con il progetto, novità?

Si ho fatto ricerche fino alle due di notte ma alla fine ho torvato quello che cercavamo ieri.

– Brava ti stai impegnando.

– Ecco, visto che mi sto impegnando e che lo sto curando io, potrei almeno firmarlo, in modo che sul curriculum possa scrivere che ho creato e portato avanti un progetto.        

-Valeria, mi spiace, ma sei solo una tirocinante…tu sei la nuova leva porti le idee, io devo far vedere al mio capo che sto lavorando e che sto concludendo qualcosa, altrimenti il progetto non passa. Quindi tu fallo, al massimo ti inserisco nell’elenco dei collaboratori. Il tirocinio è stata una scelta tua. 

Risposta spiazzante, è stata una scelta mia quindi non posso lamentare se io comparirò solo tra i collaboratori, perchè in teoria il tirocinante collabora. C’è un cavillo che mi sfugge: io ho scelto di farlo ma qualcun’altro ha scelto per me, se io avessi la lontana possibilità di fare il mio lavoro a pagamento non lo farei gratis, invece visto che la possibilità mi è negata da: tagli alla sanità, concorsi mai usciti, qualcuno che ne sa più di me, qualcuno che conosce qualcun’altro, ho scelto di fare il tirocinio. Ma la mia scelta non è stata volontaria è stata indotta.

A prescindere dal motivo per cui io faccio il tirocino non ho il diritto di lamentarmi..ma mi posso sempre incazzare con il mondo: con la crisi, la Gelmini, la Fornero,Monti, i raccomandati ignoranti. Mi posso incazzare a nome di tutti quelli che ogni giorno vedono rubato il loro lavoro, o lavorano affinchè gli altri possano prendersi il merito.

Visto che non ho il diritto di lamentarmi, mi approprio del diritto di incazzarsi.

Annunci

3 thoughts on “IO FACCIO JOGGING E TU DIMAGRISCI

  1. Ormai ci resta davvero giusto il diritto di incazzarsi. Te Lo dice una. che ha portato avanti il suo dottorato a litigate col docente tutor per non farsi fregare il lavoro…

  2. Pingback: NON MI VOLETE NEANCHE COME VOLONTARIA? ANDIAMO BENE!!! | La disoccupazione ingegna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...